cornalusa
Cornalusa
2 luglio 2018
milon mela
Milòn Mèla
23 giugno 2016
Mostra tutto

Compagnia Arte y Pasión Flamenca

compagnia arte y pasion flamenca

Descrizione Artista

L’intento della compagnia Arte y Pasión flamenca è quello di promuovere il flamenco, dichiarato nel 2010 dall’Unesco Patrimonio Culturale Immateriale dell’umanità, come simbolo di identità, dialogo e strumento di creazione e diffusione di cultura.

Il Flamenco nasce dall’intreccio delle tradizioni culturali e musicali dei diversi popoli che si sono stabiliti in Andalusia (in particolare nel triangolo geografico tra Siviglia, Cadice e Cordoba) con il ricco folclore autoctono, da sempre sensibile a influenze orientali. Questo incontro ha dato origine a un grande numero di stili diversi (i palos) che formano la trama del complesso tessuto chiamato Flamenco.

La compagnia Arte y Pasión flamenca vuole diffondere il vero significato del flamenco, ovvero un’Arte che contempla il dolore e il lamento, l’allegria e la tristezza, il desiderio e la festa. La sua intensità da una parte trascina, innamora e trasporta il pubblico in quei momenti di gioia in cui il popolo viveva la festa esibendo ritmi più tradizionali quali rumbas, tangos, garrotín, sevillanas, alegría, buelría, etc come se fosse un invito per spingerli “a bailar”; dall'altra, mostra alcuni istanti carichi di passione in cui la danza diventa un momento catartico necessario per affrontare il dolore. Questo perché il flamenco racchiude in sé il dolore e il lamento del popolo gitano che utilizzava il cante flamenco come uno sfogo emozionale celebrato come rituale nell'intimità domestica.

La travolgente capacità comunicativa del flamenco è evidente nel rapporto che si crea tra la danza, la musica e il canto: ciò che importa è la sincerità espressiva di ogni artista, caratteristica dell’arte pura, in una parola: il duende: sinonimo di fascino misterioso e ineffabile. Si tratta infatti di una danza astratta, non narrativa, che non interpreta storie ma stati d’animo. Durante la sua interpretazione il bailaor può passare dalla triste malinconia alla gioia sfrenata in un crescendo di sfumature intermedie ed è attraverso il suo sguardo e le sue movenze che comunica le sue emozioni al pubblico. A trasmettere questa magica atmosfera sono gli artisti dell’Arte y Pasión flamenca, ovvero la voce di Milena Rubini al cante; al toque della chitarra, il maestro José Alberto Rodriguez Gómez che ha creato le musiche e gli arrangiamenti; il maestro Enzo Felici alla percussione cajón e al baile Francesca Vitelli e Maria Teresa Marini su coreografie della stessa.

Lo spettacolo si intitola PASIÓN Y DUENDE ed esprime una filosofia globale che tocca danza, musica, percussione e poesia. Protagonisti dello spettacolo saranno, dunque, la forza interpretativa della danza, l’energia del cante e il virtuosismo del toque: è la personalità di queste tre figure che finisce per imporsi e trasmettere quella forza magnetica che si nutre delle radici di più culture per protendersi verso l’eternità nell’emozione dell’istante. Il baile, guidato dal cante e dal toque, è il corpo, ancestrale forma di comunicazione che si esprime con la sinuosità e la fluidità del movimento, l’espressività degli occhi, i piedi che scandiscono il tempo, le mani che disegnano forme immaginarie in uno spazio reale. Il corpo come strumento, come linguaggio dell'anima, la tecnica e l’espressione in un unico movimento, il ritmo come un battito.

Artisti Compagnia:

José Alberto Rodriguez Gómez al “toque” de la chitarra - Enzo Felici (percussione cajón) - Milena Rubini al cante - Francesca Vitelli e Maria Teresa Marini al baile - Coreografie di Maria Teresa Marini

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail