Poesia Vincitrice

"Poesia di strada" 2006

IX Edizione
è forse una sera che taglia
i due tempi, o il tardo
pomeriggio, nel lavoro: la dentatura
o la lingua, che leccava, leccava. Muore
il piacere, con diligenza la cenere
fisica è meno corrotta, vergine;
al risveglio si trema.

Massimo Sannelli - Genova (GE)

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail