claudio quinzani
Claudio Quinzani
9 aprile 2016
hodmadoddery
Hodmadoddery
9 aprile 2016
Mostra tutto

Silvestrini Eugenio

eugenio silvestrini

Descrizione Artista

Lo spettacolo inizia con giochi di fuoco. Le torce vengono portate a contatto con diverse parti del corpo, cominciando dalle mani, ai piedi, alla lingua per finire spegnendo, una o più torce contemporaneamente in bocca. Successivamente viene presentato il letto di chiodi, sopra il quale sdraiato di ventre o di dorso, il fachiro, invita a salire sopra se stesso due spettatori per un tempo di cinque secondi scanditi dal pubblico.

Il terzo numero è un esercizio di yoga (nauli kriya), il quale consiste nel creare con i muscoli addominali un'onda verticale che si muove da sinistra a destra e viceversa. Visibilmente l'esercizio è simile all'onda creata dalle danzatrici del ventre, con la differenza che in questo caso il movimento è verticale e non orizzontale. A questo punto viene ripreso il fuoco per essere sputato o per mangiare una torcia grande da giocoliere.

Il finale consiste nello sdraiarsi con il dorso sui vetri, avendo prima rotto una bottiglia, appoggiare il letto di chiodi sulla pancia e far salire in piedi, sopra il letto, uno o due spettatori per tre secondi scanditi dal pubblico.

Durante i suoi spettacoli il pubblico viene coinvolto, oltre che visivamente anche attraverso attimi di comicità e simpatia che rendono l'esibizione adatta ai bambini e comunque ideale per un pubblico misto.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail